Progetto didattico

 

L’ idea di aprire anche la scuola dell’infanzia, nasce dalla voglia di poter dare una didattica pedagogica di un certo livello qualitativo ai bimbi  e un appoggio concreto sull’orario di apertura della struttura ai genitori.

Proprio per poter mantenere la qualità e il rapporto privilegiato maestra/bambino verrà fatta una sola classe di max 30 bimbi con la compresenza fissa di 2 maestre e 1 maestra di supporto.

Tutte le attività didattiche saranno fatte in piccolo gruppo in base alla fascia d’età in modo da poter seguire ogni singolo bimbo al meglio.

 

La scuola d’Infanzia BIRICOCCOLO è dotato di un p.o.f., educativo e didattico, basato dalla grande esperienza, all’utilizzo delle tecniche di osservazione, dal controllo al monitoraggio dei programmi mensili, alla scelta di materiali e strumenti specifici mirati al singolo bambino e alle diverse dinamiche di gruppo.

 

“ L’apprendimento non avviene solo nei luoghi deputati all’insegnamento. Vostro figlio/a impara sempre e dappertutto. E ‘ come una spugna, assorbe immagini, suoni, odori, sensazioni e gusti, impara da qualunque cosa con cui entri in contatto”

Howard Gardner

 

Il p.o.f. che andremo a realizzare si basa su un pensiero innovativo  che deriva dal grande lavori del pedagogista Gardner sulle intelligenze multiple, questa teoria sostiene che siamo tutti intelligenti in modi diversi, che possiamo sviluppare la nostra intelligenza e usarla per migliorare noi stessi e che c’è una struttura di apprendimento che evidenzia le nostre capacità individuali.

 

Quali sono le intelligenze multiple:

– logico-matematica

– linguistica

– musicale

– spaziale

– corporeo-cinetica

– naturalistica

– intrapersonale

– interpersonale

Basandoci proprio su questi 8 tipi di intelligenze verrà creata la programmazione con l’utilizzo di una fiaba dove i bimbi incontreranno diversi personaggi che personificano le intelligenze.

 

Insieme al metodo pedagogico di Gardener verrà utilizzato quella Montessoriano che si sposa perfettamente

 

  • La mente assorbente. Secondo Maria Montessori il bambino da zero a sei anni assorbe con una grande facilità tutto ciò che lo circonda attraverso i sensi. Per questo la Montessori ha messo a punto una serie di materiali sensoriali che permettono di rappresentare materialmente concetti astratti che sarebbero altrimenti molto più difficili da elaborare.

 

  • Vita Pratica: le attività di vita pratica rispondono al bisogno di movimento finalizzato ad uno scopo reale: lavarsi le mani, vestirsi, spogliarsi, allacciarsi le scarpe, apparecchiare, sparecchiare, pulire per terra, spolverare, lavare i panni, stirare, aver cura delle piante, preparare la merenda per i compagni. La vita pratica piace perché consente di imitare l’adulto nelle attività quotidiane, ma anche perché è motivo di grande soddisfazione personale: un piccolo sforzo determina un visibile risultato. Inoltre, attraverso la vita pratica, i bambini conquistano quell’autonomia personale che progressivamente li libera dalla dipendenza dall’adulto.

 

  • Disegno, espressione grafica: lasciare una traccia sul foglio è una delle prime esperienze che un bambino desidera fare. Nelle Scuole Montessori ci sono molti strumenti per disegnare, si può disegnare, dipingere, colorare, manipolare materiali diversi, l’importante è che i bambini si sentano liberi e invogliati a sperimentare. A poco a poco si impossessano delle tecniche grafiche, diventando sempre più capaci di esprimere la propria creatività

 

  • Materiale del linguaggio: moltissimo Materiale Montessori soddisfa la sete di parole dei bambini piccoli. E’ proprio in questi anni che il cervello umano lavora sul linguaggio e sul suono delle parole, per questo i bambini sono molto attratti da questo materiale, riconoscono  le lettere  e amano comporre parole.

 

  • Materiale di Matematica: i bambini cominciano molto presto e spontaneamente a costruire le basi del pensiero logico e il Materiale di Matematica, insieme al Materiale Sensoriale, offre una risposta concreta e chiara a questa esigenza. Le scoperte che si fanno sono entusiasmanti: i concetti matematici vengono interiorizzati attraverso esperienze concrete che coinvolgono il movimento del corpo e delle mani. Poiché il Materiale è molto attraente, tutti i bambini sono interessati ed acquisiscono  dimestichezza con contenuti da sempre considerati a torto  poco accessibili a bambini di età pre-scolare.
  • Musica:educazione all’ascolto, pratica del canto, riconoscimento del tempo musicale, musica e movimento, lettura e scrittura musicale,.. .Maria Montessori ha capito e riconosciuto il valore e l’importanza dell’educazione musicale che ha spazio e attenzione sin dalla prima infanzia.

INGLESE

L’Inglese verrà proposto in modo più serio, sarà seguito dalla maestra Valentina in possesso di patentino livello B per l’insegnamento della lingua. Oltre al giorno fisso dove verrà portata avanti la programmazione didattica con schede 8(1 GIORNO IL PRO ANNO, 2 PER IL SECONDO ANNO , 3 PER IL TERZO ANNO ), durante le giornate verrà utilizzata la lingua inglese in modo naturale in diversi momenti.

ATTIVITA’ MOTORIE:

durante tutto l’anno verranno proposte attività psicomotorie, in più:

1 ANNO  “PICCOLO CIRCO” ( con richiesta contributo )

2ANNO  “GIOCO YOGA”

3ANNO  “GIOCA TEATRO” (con richiesta di contributo) e GIOCHI DI SCQUADRA

To Top